Home » DALL’IRPINIA A CAPACCIO PAESTUM, SECONDA DATA IN CAMPANIA DI “COMUNI IN TRANSIZIONE DIGITALE”

DALL’IRPINIA A CAPACCIO PAESTUM, SECONDA DATA IN CAMPANIA DI “COMUNI IN TRANSIZIONE DIGITALE”

Il secondo appuntamento in Campania nel giro di pochi giorni di COMUNI IN TRANSIZIONE DIGITALE, progetto ideato e promosso da Leganet in collaborazione con Tiscali. Dopo l’evento a Frigento, nell’irpino, il progetto si sposta di qualche chilometro, toccando la Provincia di Salerno.

Un sito archeologico, preziosa testimonianza di un passato lontano, ad ospitare la presentazione di un progetto sulla costruzione del futuro con moderne tecnologie in grado di accorciare le distanze ed agevolare la comunicazione. Antico e nuovo si incontrano a Capaccio Paestum, in provincia di Salerno, dove un tempo sorgeva l’antica città della Magna Grecia denominata Paestum.

Venerdì 8 aprile alle 16, presso l’ex Tabacchificio Saim a Borgo di Cafasso, la quinta tappa in quattro Regioni: Sicilia, Molise Umbria e, appunto, Campania. Un’occasione per coinvolgere gli amministratori nell’ambizioso progetto volto a portare la Transizione Digitale anche nei borghi più piccoli d’Italia.

IL PROGETTO “COMUNI IN TRANSIZIONE DIGITALE

Nell’ambito del progetto PNRR, Leganet e Tiscali hanno dato vita al progetto per perseguire gli obiettivi di trasformazione digitale per tutti i piccoli Comuni italiani e fornire benefici alle aree caratterizzate da un basso indice di maturità digitale, fornendo servizi in grado di favorire lo sviluppo sociale ed economico, ridurre il tasso di disoccupazione, contribuire alla diffusione delle competenze digitali tra i cittadini e stimolare l’economia locale. La trasformazione digitale dell’economia di questi Comuni dipende dallo sviluppo di infrastrutture in grado di gestire i dati, che siano sicure, efficienti dal punto di vista energetico, economiche e che operino secondo i migliori standard di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.