L’ITALIA VELOCE: LEGANET AL FESTIVAL DELLE CITTA’ 2021

Nelle giornate del 28, 29 e 30 settembre si è svolta a Roma la terza edizione del “Festival delle città”, presso il Pio Sodalizio dei Piceni a Roma, l’appuntamento annuale di ALI- Autonomie Locali Italiane, Leganet e la Rete dei Comuni Sostenibili dove gli amministratori locali incontrano il mondo delle istituzioni e si confrontano sui temi di maggiore attualità, tra cui, ovviamente quello della digitalizzazione del Paese e della sostenibilità.

“L’Italia veloce” è stato il titolo scelto per questa edizione proprio perché il tema della velocità e la lotta al digital divide sono la grande vera sfida dell’Italia nei prossimi anni, anche in ragione dei progetti previsti dal PNRR. In questo contesto il ruolo delle città e dei Sindaci sarà determinante per utilizzare proficuamente le risorse.

Venendo al merito delle iniziative promosse nel Festival da Leganet, nella giornata del 29 settembre si è parlato delle soluzioni che gli enti locali possono attuare nell’adeguamento dei sistemi di trasmissione alla tecnologia 5G.

Altro tema proposto da Leganet l’importanza della cooperazione internazionale nei territori, illustrato dalla Vice Ministra  agli Affari Esteri  Marina Sereni e dalla Vice direttrice della direzione generale della Cooperazione  allo Sviluppo Laura Aghilarre, è stato quindi illustrato il successo del progetto Start-up Tunisia che attraverso il partenariato tra il Comune di Fano e quello di Tabarka in Tunisia ha promosso e sostenuto la realizzazione di una start-up proprio in Tunisia.

Nella giornata del 30, invece,  il  Presidente di Leganet Alessandro Broccatelli ha illustrato, insieme alla sindaca di Crema Stefania Bonaldi, lo stato di avanzamento della rete BUL nelle zone bianche.

Nell’ultimo panel Leganet ha affrontato la valenza sociale dei progetti finanziati dalla comunità europea per la diffusione delle politiche sulle Pari Opportunità nel nostro paese.

Sono stati presentati come esempio di Buone Prassi due progetti finanziati dalla comunità europea di cui Leganet è partner determinante :Il progetto RAFFAEL e il progetto LADIS.

Raffael ha permesso la sperimentazione di servizi di conciliazione casa-lavoro nel territorio della Provincia di Viterbo e rivolti a tutta la cittadinanza in forma gratuita. Ladis invece prevede attività di contrasto all’Islamofobia attraverso un lavoro di ricerca e di attività di  formazione rivolta agli amministratori e agli operatori sociali contestualmente ad una campagna di sensibilizzazione sui temi della tolleranza e inclusione sociale.

Tag: